Breaking News

Presentato il calendario ufficiale dell’edizione estiva 2023 del Castelbuono Jazz Festival

Quest’anno Castelbuono Jazz Festival, sempre sotto il proprio marchio, si espande con la creazione del “Nick La Rocca Festival”, in omaggio all’artista siculo-americano che per primo nella storia ha inciso un disco di musica jazz

Paolo-Fresu-ph-Jean-Louis-Neveu

Presentato ieri, giovedì 6 luglio, il ricco calendario dell’edizione estiva 2023 con tante importanti novità: quest’anno Castelbuono Jazz Festival, sempre sotto il proprio marchio, si espande con la creazione del “Nick La Rocca Festival”, in omaggio all’artista siculo-americano che per primo nella storia ha inciso un disco di musica jazz. Tanta buona musica grazie al sostegno della Regione Siciliana Assessorato al Turismo, Ars, Presidenza della Regione Siciliana e con il supporto dei Comuni che fanno parte del progetto Nick La Rocca, ma anche grazie al numeroso pubblico che sostiene al botteghino Castelbuono Jazz Festival e da quest’anno anche Telethon, infatti una parte dell’incasso sarà devoluta alla ricerca.

Si arricchisce di eventi – a partire dal 16 luglio e fino a fine agosto – diventando un festival jazz itinerante regionale: da Castelbuono, che da 26 anni ospita uno dei festival musicali più longevi d’Italia, a Gangi, da Salaparuta – paese di origine della famiglia di Nick La Rocca – a Piazza Armerina, e altri comuni siciliani, ciascuno con la propria programmazione.

Tanti ospiti nazionali e internazionali: Paolo Fresu, Ray Gelato, Toquinho, Chiara Civello, Stefano Di Battista, Nicky Nicolai, Antonio Zarcone, Bruno Biriaco Roberto Gatto, Roy Paci, Daria Biancardi, Francesco Buzzurro, Umberto Porcaro, Giacomo Tantillo e tanti altri.

Il “Nick La Rocca Festival” non sarà solo jazz. Alcune serate saranno dedicate al blues e alla musica argentina e brasiliana. Una di queste sarà dedicata al musicista Vincenzo Palermo, recentemente scomparso, che del suono brasiliano di alto livello è stato pioniere in Sicilia.

Chiara Civello

L’ambiente e la sua tutela caratterizzeranno il messaggio del Festival, che partirà il 16 luglio con un concerto evento dedicato all’ambiente che vedrà protagonista Paolo Fresu Devil Quartet, all’Eremo di Liccia a Castelbuono (ore 18.00), nel cuore del Parco delle Madonie. A seguire, nell’Atrio San Francesco, verrà proiettato il documentario “Ennio” di Giuseppe Tornatore e, a mezzanotte, in Piazza Margherita, di nuovo musica con il concerto “Saudace per favore vai via” di Gianni la Rosa Quartet in ricordo di Vincenzo Palermo.

Il 27 luglio per la prima tappa a Castelbuono, per Castelbuono Jazz Festival (sarà presentato da Mario Caminita), si esibirà il sassofonista e cantante inglese Ray Gelato: definito “uno degli ultimi grandi intrattenitori jazz”, ha portato il suo marchio speciale di musica swing, jazz e R&B in tutto il mondo. Insieme alla storica band The Giants presenterà uno spettacolo ad alta energia.

Daria Biancardi

Dopo diverse tappe in giro per la Sicilia, si ritornerà il 18 agosto con Toquinho con un concerto in omaggio del grande giornalista Gianni Minà, originario proprio di Castelbuono. Con il suo timbro caldo e quel tocco delicato sulla chitarra, Toquinho, insieme alla splendida voce della brasiliana Camilla Faustino, sarà protagonista di uno spettacolo di grande fascino che restituisce la “saudade” di Tom Jobim e del suo grande amico e collaboratore Vinicius de Moraes. Un concerto che entra direttamente in quell’anima poetica della bossa nova e nella magia inconfondibile degli “Afro Sambas” e ripercorre i brani che hanno fatto innamorare il pubblico di tutto il mondo.

Il 19 agosto sul palco Roberto Gatto 4t “My Secret Place”, formazione caratterizzata da un’interessante ricerca timbrica, un impeccabile tecnica esecutiva e da un grande calore tipico della cultura mediterranea. Questo fa sicuramente di Roberto Gatto uno dei più interessanti batteristi e compositori in Europa e nel Mondo.

Il 20 agosto la scena sarà di Chiara Civello che porterà sul palco “Solo Canzoni” un progetto esclusivo per il Castelbuono Jazz Festival che l’artista ha concordato con il direttore artistico Angelo Butera. Tra le più internazionali delle artiste italiane, Chiara Civello musicalmente è sospesa tra il grande jazz e il pop di qualità venato di saporite sfumature latine.

Il 21 agosto si esibirà la Palermo Spiritual Ensemble: il gruppo, che giunge al traguardo dei 30 anni di attività, porterà il loro Gospel sul palco le Castelbuono Jazz. La PSE omaggerà Jesus Christ Superstar, importante opera rock nel cinquantesimo anniversario dall’uscita del film tratto da questa celebre opera.

Roy Paci – photo by Antonio Triolo

Il 22 agosto Roy Paci salirà accompagnato da una straordinaria compagine esecutiva di 10 elementi, nata appositamente per ristabilire un contatto, con l’alibi della rivisitazione, con quel mondo sonoro jazzistico tanto caro a Roy Paci, e nel quale la jam session degli strumenti è il brodo primordiale. La performance approda in porti diversi e spazierà dai successi iconici del repertorio dell’artista, con qualche rarità inedita, a brani degli ‘swingatori’ della canzone italiana riarrangiati per l’occasione, regalando al pubblico un prezioso varco nel tempo.

Il 23 agosto serata straordinaria con “La Notte Del Sax, Da Jhon Coltrane a Fausto Papetti” pensata dal direttore artistico Angelo Butera per Castelbuono: quattro dei maggiori sassofonisti italiani – Maurizio Giammarco, Orazio Maugeri, Claudio Giambruno, Rosario Giuliani – faranno un omaggio ai grandi jazzisti di tutti i tempi con una scaletta di brani straordinari.  Durante questa serata sarà consegnato il Premio Marco Tamburini al piccolo Alfio Russo talento indiscusso del sassofono.

Il 24 agosto Nicky Nicolai & Stefano Di Battista, accompagnati da uno straordinario Trio Jazz, sul palco con Le Mille Bolle Blu, un concerto che ripercorre gli anni d’oro della musica italiana e internazionale interpretati in chiave swing e jazz. Ospite del concerto Giacomo Tantillo che riceverà la prima targa Nick La Rocca.

Il 25 agosto in scena la “Festa per Johnny Dorelli” con ospite Gianluca Guidi: protagonisti della serata sarà la neonata Nick La Rocca Orchestra, organico di 18 elementi che spazierà tra le più belle composizioni del ‘900, diretta dallo straordinario Maestro Bruno Biriaco.

L’evento conclusivo, il 26 agosto, sarà dedicato al concerto “È soltanto amore” con sei delle cantanti jazz più apprezzate nel panorama italiano: Flora Faja, Daria Biancardi, Pamela Barone, Anna Bonomolo, Giuliana Di Liberto, Anita Vitale, con la partecipazione dell’attrice Clelia Cucco. Un concerto dedicato alle donne dalle donne. Alla loro professionalità alla loro libertà al rispetto per le donne. Sarà l’attrice Clelia Cucco a concludere il concerto recitando un monologo di Bartezzaghi dedicato alle donne.

Altra tappa è a Salaparuta, a partire dal 26 luglio, con il “Salaparuta e New Orleans”: il primo giorno sul palco Bandistika-Mente, progetto nato da un’idea originale del jazzista Giacomo Tantillo, con gli arrangiamenti e la produzione musicale di Roy Paci, che propone un percorso strumentale per tromba, sax baritono, euphonium, trombone, keyboards, batteria e basso elettrico, attraverso un repertorio di cinque celebri marce sinfoniche e militari e tre brani inediti di Giacomo Tantillo. Il 27 luglio si esibirà Ray Gelato. Il giorno successivo, il 28 luglio spazio alla Nick La Rocca Orchestra. Il 30 luglio sarà la volta di Francesco Buzzurro, da anni un punto di riferimento assoluto per il mondo della chitarra acustica. Infine, il 4 agosto si esibirà Filippo Paternò e Marnostrum Ensemble quintet, nato da un’idea del chitarrista/cantante Filippo Paternò e del sassofonista Michele Mazzola, il cui focus è la musica del Mediterraneo in tutte le sue sfaccettature.

Il 28 luglio al via Gangi e il “Gangi Blues”: sul palco il cantante e chitarrista Umberto Porcaro con un concerto intitolato “La notte del Blues”. Poi il 5 agosto la Skillie Charles Orchestra, ensemble che nasce dalla passione per il soul del fondatore e direttore artistico Carlo Schilleci. Il loro repertorio prende spunto dalle radici della musica dei neri afroamericani, con riferimento ai grandi maestri del soul e del R’n’B anni ’60 e ’70 quali Ray Charles, Sam Cooke, Otis Redding, Marvin Gaye, Etta James, Aretha Franklin. Il gruppo si caratterizza per la poderosa sezione fiati ed è arricchito da un gruppo di coriste alcune delle quali provenienti da esperienze gospel.

Anche a Gangi si esibirà il progetto Bandistika-Mente (14 agosto), mentre il 21 agosto sarà la volta di Roy PaciUmberto Porcaro e Bandistika-Mente saranno protagonisti anche del “Piazza Armerina Between Jazz Festival”, rispettivamente il 4 e l’8 agosto.

Il 13 agosto, per l’Alcamo Summertime Blues Festival, si esibirà Daria Biancardi artista riconosciuta come una delle regine del soul europeo: dalle radici del blues al soul contaminato, lo spettacolo “Singing My Divas” si snoda attraverso rivisitazioni personali di successi di Aretha Franklin, Muddy Waters, Etta James, James Brown, ma anche di Tina Turner, Ray Charles e Beatles.                                    

Il 14 agosto sul palco Giuseppe Milici, musicista poliedrico e cultore dell’armonica cromata, autore di diverse colonne sonore, oltre agli anni passati in tv al fianco di Baudo ed in diverse trasmissioni televisive.Il 15 agosto andrà in scena il “Jazz in progress”: la voce soul di Anna Bonomolo attraverserà un viaggio in cui rivisiterà i generi pop, blues e soul e arrivando ad un tipo di jazz che ritiene tutto suo accompagnata dalla band. Si esibiranno nuovamente il 23 agosto a Patti (Me) per il Patti Tindari FestivalIl 16 agosto la Nick la Rocca Orchestra chiuderà questi quattro giorni di grande musica ad Alcamo.

Infine, a Terrasini, per il Terrasini Jazz, sul palco Giuseppe Milici (9 agosto) e la Nick la Rocca Orchestra (10 agosto) e a Giuliana (Pa), per il Giuliana Jazz si esibiranno Umberto Porcaro con “La notte del Blues” (10 agosto) e sempre la Nick la Rocca Orchestra (11 agosto).

Spazio anche ai forum e ai convegni: il 9 agosto a Terrasini (a Palazzo D’Aumale) si terrà l’open forum “2024 l’anno del ritorno”, che riguarderà il turismo delle radici. A moderare il giornalista Mario Caminita.  Saranno invitati, oltre tutti gli organi istituzionali, i Sindaci ed assessori al turismo dei comuni del golfo di Castellammare.

Il secondo convegno si terrà il 24 agosto a Castelbuono (Atrio San Francesco). Il titolo dell’open forum è “Dicembre in Sicilia” ed in questo caso sarà la giornalista Michela Giuffrida a fare da moderatrice. Anche a Castelbuono saranno invitati gli organi istituzionali ed i Sindaci del Parco delle Madonie.

Quest’anno il direttore artistico Angelo Butera dedica il festival a Maurilio Prestia, un uomo elegante, per bene e che amava tanto la musica di qualità.

È possibile acquistare il biglietto su www.tickettando.it

Posto a sedere € 12 compreso diritto di prevendita

Ingresso in piazza € 7 compreso diritto di prevendita

Il botteghino è previsto solo per le date di Castelbuono

Tutti i concerti avranno inizio alle ore 22,00

Parte dell’incasso della manifestazione itinerante sarà devoluto a Telethon

Check Also

NOIA PER MAHMOOD, SUPERATO IN RADIO DA ANGELINA MANGO

Effetto Sanremo nella classifica EarOne airplay radio: i primi sette posti sono occupati da brani …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *