Breaking News

TORNANO GLI ATTACK THE SUN, LA PARANOIA DIVENTA MUSICA

A poco meno di un decennio dalla loro formazione ad Arcole e a due anni dal rilascio del secondo EP “Golden House” e dall’apertura agli Zen Circus allo Sherwood Festival, il duo veronese Attack the Sun, gioiello dell’alternative italiano, torna a fondere rock, hip hop, elettronica e introspezione in “Paranoia” (Virgin Music LAS Release/Newphonix/distr. Universal Music Italia)

Con questo nuovo singolo, Alessandro Stevani e Giacomo Feltre si riconfermano ambasciatori di un sound che sfida i confini tra i generi, dando vita ad un connubio esplosivo che diventa un manifesto di libertà dalle trappole dell’essere, una confessione musicale che affronta la lotta quotidiana contro le paure che ci assediano, ergendo muri impenetrabili nella nostra mente. Il testo racchiude l’essenza del combattimento tra la paura di perdere il controllo di sé e il desiderio di emancipazione: «Paranoia is my only fear» («La paranoia è la mia unica paura»), ammette il duo, ponendo le fondamenta di una narrazione che non solo si addentra nelle ombre dell’animo umano, ma illumina anche la via d’uscita attraverso l’accettazione e la resilienza.

Un viaggio catartico nelle profondità della psiche che si fa portavoce di un messaggio potente, e che nel suggestivo passaggio «Don’t be afraid, I’d like to save you from my mistakes» («Non avere paura, vorrei salvarti dai miei errori»), si pone come un invito a superare le barriere autoimposte, riconoscendo negli errori non un limite, ma un trampolino di lancio verso la comprensione e il controllo delle proprie emozioni.

Questo nuovo capitolo della loro carriera, non è solo un’esortazione alla resilienza, ma anche un’ammissione di vulnerabilità che umanizza l’esperienza di ascolto. L’accezione del pezzo e l’importante messaggio che racchiude, si trasformano in una promessa di redenzione, un ponte gettato sulle acque tumultuose dell’auto-riflessione, incoraggiando il pubblico ad abbracciare i propri errori come step necessari verso la crescita personale e la libertà emotiva.

Check Also

RETTORE, MIETTA E TATANGELO: QUANDO LE RADIO BOICOTTANO LA CREATIVITA’

Tra pop, easy listening e urban le tre artiste unite da un filo rosso per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *