Breaking News

DA LAETUM NUOVO SINGOLO CON UN DIROMPENTE MESSAGGIO/INTERVISTA

Dal 3 maggio 2024 sarà in rotazione radiofonica “Pezzi di…”, il nuovo singolo di Laetum disponibile sulle piattaforme di streaming digitale dal 26 aprile. La cantautrice comasca classe ’99 racconta il suo modo di esplorare l’intimo di se

Siamo qui oggi per immergerci nelle profondità emotive di “Pezzi di…”, l’ultimo singolo di Laetum, un’artista che non teme di esplorare i territori più intimi e personali della musica. Questo brano, scritto di getto con una chitarra in mano, ci apre le porte di un mondo dove l’amore, anche quando si rivela doloroso, viene trasformato in arte.

In questa intervista, scopriremo insieme le ispirazioni dietro questa canzone e il significato del suo titolo ironico, che gioca con l’idea dei “pezzi di vetro”, simbolo delle ferite inflitte dagli altri.

Ciao Laetum! Che messaggio vuoi comunicare con il tuo nuovo singolo?

Il messaggio che vorrei comunicare con il mio nuovo singolo è un messaggio di speranza. Questa canzone si rivolge a tutte quelle persone che si sono sentite ferite ed usate da una persona a cui tenevano molto. Il messaggio che vorrei passasse è proprio quello di rimanere noi stessi, nonostante questi eventi sicuramente ci portino a cambiare e ad essere più diffidenti è importante, secondo me, essere disposti ad aprirsi agli altri e non lasciare che la paura di essere feriti nuovamente ci precluda la possibilità di conoscere nuove persone.

Da cosa trai ispirazione per le tue produzioni?

Le mie canzoni si ispirano principalmente alla mia vita, ho iniziato a scrivere nel periodo dell’adolescenza come sfogo e tutt’ora generalmente scrivo di quello che mi succede, che ho vissuto o sto vivendo.

Facciamo un salto indietro nel tempo, quando e come è nata la tua passione per la musica?

Non saprei dire in quale istante è nata, fin da bambina sapevo di voler fare musica, ho iniziato a prendere le mie prime lezioni di chitarra intorno agli 11 anni e da lì non ho mai smesso.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro e/o sogni nel cassetto?

Attualmente sto lavorando a nuovi brani in studio, non posso svelare molto altro.

Quali artisti hanno influenzato e accompagnato la tua crescita?

Uno dei primi che mi viene in mente è Lucio Battisti, ho iniziato ad ascoltarlo fin da bambina e le sue canzoni mi hanno sempre affascinata sia per i testi che per le musiche.

Oltre al cantautorato italiano il genere che meglio mi rappresenta è sicuramente quello indie, gli artisti che ascolto maggiormente sono Calcutta, Gazzelle, Franco 126.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Attualmente sto lavorando a nuovi brani in studio, non posso svelare molto altro.

Check Also

RETTORE, MIETTA E TATANGELO: QUANDO LE RADIO BOICOTTANO LA CREATIVITA’

Tra pop, easy listening e urban le tre artiste unite da un filo rosso per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *