Breaking News

CORONAVIRUS E MISURE DI CONTRASTO, ISTRUZIONI PER L’USO

L’epidemia dilaga ma è il panico generale a segnare il passo virale

di Damiano Rulli

A seguito della conferenza stampa convocata Giovedì 30 gennaio dal premier Giuseppe Conte nella quale ha annunciato che due turisti cinesi in vacanza in Italia sono stati contagiati dal coronavirus, la stanza dell’albergo a Roma è stata sigillata ed i loro compagni di viaggio rimangono sotto osservazione allo Spallanzani dove si trova anche questa coppia.
Per adesso tutti gli impiegati dell’albergo in questione non sono stati contagiati incluso l’operaio romeno che inizialmente manifestava sintomi simili al coronavirus, i test effettuati su di lui sono risultati negativi. Ma già da oggi, come la maggioranza dei media ha diramato, il Consiglio dei Ministri ha decretato lo stato di emergenza sanitaria in Italia da quì ai prossimi sei mesi
Il comprensibile allarmismo può essere contrastato solo dalla pedissequa osservazione del protocollo ufficiale dell’Istituto Superiore di Sanità, che ribadiamo essere chiaramente espletato nel link che segue https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/trasmissione-prevenzione-trattamento
Per capire come proteggerci dobbiamo conoscere i modi in cui il coronavirus si trasmette da persona infetta a un’altra:
la saliva, tossendo e starnutendo contatti diretti personali (come toccare o stringere la mano e portarla alle mucose), toccando prima un oggetto o una superficie contaminati dal virus e poi portandosi le mani (non ancora lavate) sulla bocca, sul naso o sugli occhi e la contaminazione fecale (raramente).
È possibile ridurre il rischio di infezione, proteggendo se stessi e gli altri, seguendo alcuni accorgimenti:
Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o con soluzioni alcoliche.
Starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso.
Utilizzare una mascherina e gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l’uso.
Evitare di toccare gli occhi, il naso o la bocca con mani non lavate.
Evitare contatti ravvicinati con persone che sono malate o che mostrino sintomi di malattie respiratorie (come tosse e starnuti).
Rimanere a casa se si hanno sintomi. Fare attenzione alle pratiche alimentari (evitare carne cruda o poco cotta, frutta o verdura non lavate e le bevande non imbottigliate), pulire e disinfettare oggetti e superfici che possono essere state contaminate.
Pochi ed importanti accorgimenti che se applicati possono salvarci la vita.
L’articolo a cura dell’ISS aggiunge:
Non esistono trattamenti specifici per le infezioni causate dai coronavirus e non sono disponibili, al momento, vaccini per proteggersi dal virus. La maggior parte delle persone infette da coronavirus comuni guarisce spontaneamente.’

Check Also

LE VIE DI FUGA DALL’INFERNO DEL SEXTORTION

Il fatale gioco della seduzione ha delle precise e riconoscibili dinamiche. Ecco i modi di …

One comment

  1. Grazie mille Damiano ????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *