DONNE IN CINEMA, IL PIANETA NON TROPPO LONTANO

Il festival del cinema al femminile Primo Piano Pianeta Donna si è ufficialmente aperto venerdì 9 dicembre. Grande omaggio a Giovanna Ralli e tante opere in concorso per il tradizionale evento diretto da Franco Mariotti

PERUGIA – Con l’omaggio a Giovanna Ralli si è aperto venerdì 9 dicembre al Cinematografo comunale Sant’Angelo di Perugia “Primo Piano sull’Autore – Pianeta Donna”. Il festival, diretto da Franco Mariotti, è dedicato a opere prime e non di autrici italiane e straniere – con particolare riguardo agli esordi cinematografici – ma anche ad autori che raccontano storie di donne. Il titolo dell’edizione 2022 è “La donna nel cinema: la storia continua”.

Dopo i corti “CALZINI” di Ginevra Bruscino e “IL PROVINO” di Pierfrancesco Campanella, e poi “PRINCESS” di Roberto De Paolis, la giornata è terminata con “COLPITA DA IMPROVVISO BENESSERE” di Franco Giraldi, primo omaggio proprio alla madrina d’eccezione scelta per la XL edizione di Primo piano sull’autore (IV edizione al femminile “Pianeta donna”).

E a proposito di donne, come per le passate edizioni, la figura femminile più emblematica, e madrina dell’evento non poteva che rispondere a un nome di grandissimo profilo. Dopo Sandra Milo, Milena Vukotic e Barbara Bouchet, si è arrivati quest’anno a Giovanna Ralli, “per accentuare ancora di più il senso della continuità tematica ma anche per dare ulteriore longevità al grande impegno delle donne nel Cinema del nostro tempo” come spiega Franco Mariotti. Nel 2022 la Ralli, con quel suo fascino discreto di un’antidiva tanto amata, ha tagliato il traguardo degli ottanta anni di cinema – consacrato da un David di Donatello alla carriera – rivelandosi di gran lunga la più longeva delle attrici italiane con una vita artistica fatta anche di televisione e teatro.

Giovanna Rallie Maayane Conti in “Marcel” di Jasmine Trinca

Negli anni Duemila l’attrice si ritaglia ruoli di madre e, più recentemente di nonna, in film che fotografano ancora una volta i cambiamenti della società italiana: proprio come “MARCEL!” (2022) di Jasmine Trinca che chiuderà il 16 dicembre il festival per un ulteriore omaggio alla Ralli.

L’appuntamento con il grande cinema a Perugia, quindi, prosegue ora nei giorni 12-13-14-16 dicembre 2022 con ospiti e proiezioni in programma sempre al Cinematografo Comunale Sant’Angelo di corso Garibaldi.

Lunedì 12 dicembre, dalle ore 16.30, toccherà a “META – TRACCE IN MOVIMENTO” di Cristina D’Eredità (corto) e “AMANDA” di Carolina Cavalli (drammatico, Cast: Benedetta Porcaroli, Galatea Bellugi, Michele Bravi). Alle ore 18.30 “L’IDEA” di Miriam Previati (corto) e fuori concorso “LA SOSTITUTA” di Aurélia Georges (drammatico, Cast: Lyna Khoudri, Sabine Azéma, Maud Wyler). Alle ore 21.15 “EXTERIOR DAY / ESTERNO GIORNO” di Giulia Magno (corto) e “LA CALIFORNIA” di Cinzia Bomoll (drammatico, Cast: Lodo Guenzi, Eleonora Giovanardi, Alfredo Castro, Angela Baraldi).

Martedì 13 dicembre alle ore 16.30 saranno presentati “L’ULTIMO INVITO” di Sara Ceracchi (corto) e “TAPIRULÀN” di Claudia Gerini, (drammatico, Cast: Claudia Gerini, Claudia Vismara, Stefano Pesce). Alle ore 18.30, “BLACK TOWN” di Emiliano Ferrera (corto) e VIRNA LISI – LA DONNA CHE RINUNCIO’ A HOLLYWOOD di Fabrizio Corallo (documentario, Cast: Corrado Pesci, Veronica Pesci). Alle 21.15, “MIRAGGIO” di Marianna Adamo (corto) e “TI MANGIO IL CUORE” di Pippo Mezzapesa (drammatico, Cast: Elodie, Francesco Patanè, Michele Placido).

Claudia Gerini

Mercoledì 14 dicembre, alle ore 16.30 “IL GIARDINO DEI SOGNI PERDUTI” di Sasha Alessandra Carlesi (corto) e “CALCINCULO di Chiara Bellosi (drammatico, Cast: Gaia Di Pietro, Andrea Carpenzano). Alle ore 18.30 “LA PESCATORA” di Lucia Loré (corto) e in conclusione “LA VERA STORIA DI LUISA BONFANTI” di Franco Angeli (drammatico, Cast: Livia Bonifazi, Stefano Pesce, Barbara Mautino), alla presenza del regista. Franco Angeli infatti – apprezzato regista di film a soggetto e documentari (tra i suoi titoli “La rentree” con Francesco Salvi e il collettivo “Lettere dalla Palestina”) – sarà in sala per parlare con il pubblico del suo film che racconta la storia, verosimile ma non autentica, di un’attrice italiana, nata nel dopoguerra e scomparsa prematuramente il 10 giugno 1984, lo stesso giorno della morte di Enrico Berlinguer. Dall’incontro con Pasolini all’approdo nella pornografia, la breve vita di Luisa viene seguita passo a passo, con tanto di interviste a cineasti come Maselli e Scola. Angeli sfrutta le risorse del digitale, assemblando immagini a colori e in bianco e nero, cimentandosi in diversi stili, dal reportage al documentario, passando per il videoclip. Alle ore 21.15, inoltre, saranno proiettati “ALBERTINE WHERE ARE YOU?” di Maria Guidone (corto) e “LE FAVOLOSE” di Roberta Torre (docufilm, Cast: Porpora Marcasciano, Nicole De Leo, Sofia Mehiel, Veet Sandeh, Mizia Ciulini, Massimina Lizzeri, Mina Serrano).

Venerdì 16 dicembre, giorno di chiusura del festival, alle ore 16.30 Nisi ft. Giose’ “SOGNO ISCHIA” di Davide Iannuzzi (videoclip), Alma Manera “IL CIGNO” (videoclip), Melanya “MANALEAK” (videoclip) e “HOTEL SARAJEVO” di Barbara Cupisti (documentario, Cast: Zoran Herceg, Slobodanka “Boba” Lizdek, Belmina Bajrovic). Alle 18.30, Gianluca Grignani “A LONG GOODBYE” di Isabella Noseda (videoclip), Alessia Ramusino “YALLAH” di Alessia Cotta Ramusino (videoclip) e “I CIELI DI ALICE” di Chloé Mazlo (drammatico, Cast: Alba Rohrwacher, Wajdi Mouawad). Alle 21.15, “IL CANE MENTE” di Virginia Russo (corto) e il già citato “MARCEL!” di Jasmine Trinca per l’omaggio finale alla madrina Giovanna Ralli (drammatico, Cast: Alba Rohrwacher, Giovanna Ralli).

La giuria di quest’anno, che alla fine delle proiezioni assegnerà i vari premi, è composta da: Elizabeth Missland (presidente), Bruna Alasia, Adriano Amidei Migliano, Sofia Coletti, Silvia Contini, Enzo De Camillis, Paola Dei, Massimo Giraldi, Graziano Marraffa, Catello Masullo, Fabio Melelli, Romano Milani, Rossella Pozza, Jinny Steffan.

Saranno assegnati i seguenti premi. Solo a donne per i lungometraggi, nelle categorie: “Sceneggiatura”, “Attrice”, “Fotografia”, “Montaggio”, “Scenografia”, “Costumi”, “Trucco”, “Produzione”. Il festival è dedicato ad autrici, ma anche ad autori che abbiano raccontato storie di donne, e pertanto verranno assegnati due premi per la “Migliore Regia”: uno ad una autrice e l’altro ad un autore. La giuria assegnerà anche, indipendentemente che si tratti di un’autrice o di un autore, il premio “Miglior Film”. Per la sezione cortometraggi e videoclip verranno assegnati i premi: “Miglior cortometraggio”“Narrazione&Innovazione” e “Miglior videoclip”.

“Primo Piano sull’Autore – Pianeta Donna” è organizzato dall’Associazione Culturale AmaRcorD in collaborazione con Cinegatti e Cineteca Lucana, e con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MIBAC) – Direzione Generale Cinema.

“Primo piano sull’autore – Festival Pianeta donna”

Per trentasei edizioni “Primo Piano sull’Autore”, tenutosi sempre ad Assisi, ha presentato i più grandi protagonisti del cinema italiano, da Bertolucci a Monicelli, da Antonioni a Pontecorvo, da Zeffirelli ad Avati, da Tornatore a Rosi, dalla famiglia Comencini alla famiglia Gassman, e ancora Bolognini, Lizzani, Damiani, Parenti, Verdone, Placido, Magni, Giannini, i Vanzina, il produttore De Laurentiis e tanti altri, tutti raccontati da storici e critici di fama e da quanti hanno collaborato al loro successo (Morricone, Ferretti, Rambaldi, ecc…).

Alle donne, che tanto hanno dato al cinema italiano, sono state dedicate le ultime quattro edizioni della rassegna, rendendo “Primo Piano sull’Autore” un “Primo Piano – Pianeta Donna”. Si sono così avvicendati quattro Festival, compresa l’edizione 2022: “Dalle donne della storia alle donne nella storia del cinema”, “Il lungo e faticoso viaggio della donna nella storia del cinema”, “La donna nel cinema: dalla seduzione alla presa di coscienza”, fino ad arrivare quest’anno al tema “La donna nel cinema: la storia continua”.

Il sito del festival è www.primopianoamarcord.it

Check Also

DAL SALENTO A NAPOLI, CLAUDIO GIAMBRUNO OVERSEAS 4ET

IN CONCERTO AL CASINO DE VITI-DIMORA STORICA DI VASTE DI POGGIARDO VENERDÍ 13 GENNAIO ALLE …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *