Breaking News

SCUOLA, LA DIDATTICA A DISTANZA BASE DI CONTINUITÀ

Lucia Azzolina interviene a “Che tempo fa” anticipando il doppio piano di intervento previsto dal Minisstero dell’istruzione

“Non ci siamo dati una data ma quando si ritornerà a scuola sarà perché avremo la certezza che i nostri figli, i figli degli italiani, saranno al sicuro”. Così ha commentato la titolare del ministero dell’Istruzione Lucia Azzolina che è intervenuta alla trasmissione “Che tempo fa” esprimendosi sul piano di ripresa scolastica in rapporto alle difficoltà oggettive nel mantenimento delle distanze di sicurezza sanitaria dei ragazzi nelle aule, e ribadendo che la didattica a distanza è per ora l’unica soluzione del corrente anno scolastico.

“Se si dovesse tornare a scuola entro il 18 maggio, ci sarà una prova nazionale di italiano gestita dal Miur mentre la seconda prova sarà preparata dalla commissione interna. Dobbiamo garantire prove attinenti agli apprendimenti. Se invece non si tornasse a scuola, ci sarà un’unica prova orale”. Dopo aver garantito l’ammissione collettiva alla maturità per tutti gli studenti la Azzolina ha fatto appello al senso della responsabilità degli stessi come base del futuro per l’intero Paese.

Check Also

ILI, CRESCE IL VIRUS IN ITALIA

Al contagio della malattia simil-influenzale contribuiscono diversi virus concomitanti, ma a destare preoccupazione sono le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *