Breaking News
Home / Musica / FIUMICINO, CONCERTO A 12 SAX IN ARRIVO AL MUSEO DEL SAXOFONO

FIUMICINO, CONCERTO A 12 SAX IN ARRIVO AL MUSEO DEL SAXOFONO

Venerdì 7 febbraio sarà di scena l’orchestra Hot To Sax nel pieno svolgimento della mostra dedicata a Fellini

Un concerto dedicato al saxofono nelle sue massime espressioni, dal virtuosismo eccelso del grande saxofonista ispanico Javier Linares, in duo con il pianista Pedro Gavilan, alla ricchissima varietà di impasti timbrici dell’Ensemble Hot To Sax, un’orchestra di ben 12 saxofoni: questo è SAX SIDE STORIES, il terzo grande evento musicale del 2020 al Museo del Saxofono di Fiumicino, in programma venerdì 7 febbraio 2020 alle ore 19:30.
Con l’occasione sarà possibile visitare la mostra “Fellini un visionario sul set” a cura della Fondazione Centro Sperimentale di cinematografia, aperta per tutto il mese di febbraio.

Gioachino Rossini lo definiva “lo strumento più affascinante e il più ricco e perfetto degli strumenti a fiato” e chiunque lo ascolti è immediatamente trascinato in un vortice di emozioni: questo è il saxofono, non solo metallo ma l’estensione dell’anima di chi lo suona! Strumento versatilissimo e a suo agio in qualsiasi forma musicale, il sax riesce a ritagliarsi un proprio spazio in ogni genere e quando c’è bisogno di adattamenti si presta all’evoluzione della scena musicale riuscendo sempre a mantenere la sua personalità. A lui Attilio Berni, il più grande collezionista di saxofoni al mondo, ha voluto dedicare un tempio museale, unendo storia, scienza ed edutainment aperto a tutti, anche in orario straordinario (fino alle 24:00), durante il ciclo dei concerti che andranno avanti per tutta la stagione. Un’iniziativa tesa a promuovere ed avvicinare giovani, appassionati e cittadini alla musica dal vivo ed alla settima arte celebrando una location unica al mondo ed uno strumento senza eguali.

Infoline: 39 06 61697862 – info@museodelsaxofono.com

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni – info@elisabettacastiglioni.it

Check Also

USA, RESPINTO IL RICORSO DI TRUMP IN PENNSYLVANIA

Stop certificazione elezioni, il no della Corte suprema. Botte di ferro per Biden Duro colpo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *