Breaking News
Home / Attualità / IL TALENTO DI MR. HACKER

IL TALENTO DI MR. HACKER

Crescono le aggressioni telematiche, per privati e top manager

Il cybercrime prolifera, e per il 2020 il trand di violazione dei dati è destinato a salire con hacker strategicamente sempre più agguerriti che puntano direttamente agli amministratori delegati per estorcere denaro alle aziende facoltose. “C’è un aumento della casistica per le aggressioni ‘Ceo freud’ (truffa all’amministratore delegato), operazioni di ‘social engeneering’, manipolazioni, grazie alle quali gli hacker riescono a fingersi delle persone e anche farsi fare dei bonifici consistenti. E’ un fenomeno in netta crescita e gli attacchi sono sempre più sofisticati” spiega all’ANSA il responsabile dell’Osservatorio Security and Privacy del Politecnico di Milano e Ceo di P41-Partners4Innovation Gabriele Fagioli. La divisione indiana della Marie Tecnimont nel gennaio del 2019 fu vittima di un gruppo di esperti truffatori cinesi che riuscirono a sottrarre circa 1,3 miliardi di rupie pari a oltre 16 milioni di euro grazie a una frode telematica molto elaborata e basata su una su una serie di e-mail indirizzate al responsabile sotto false spoglie di un improbabile omologo appartenente ad altra divisione della stessa azienda per discutere di presunte e riservate operazioni finanziarie. Il manager si lasciò convincere nel procedere al trasferimento di denaro. E se l’intelligence aziendale può cedere alla forza persuasiva del cybercrime gli utenti privati sono più che mai facili prede di malware e phishing.

Check Also

MISURE ANTIUSURA, IL PARACADUTE PER IMPRESE E FAMIGLIE

Fondo di emergenza della Regione Lazio con autocertificazione per la richiesta di Damiano Rulli A …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *