Breaking News

Le Zone Economiche Speciali e la rinascita dell’agro-aversano

All’interno delle Zone Economiche Speciali dell’agro-aversano, le imprese già operative o di nuovo insediamento possono beneficiare di agevolazioni fiscali e di semplificazioni amministrative

Prima delle festività natalizie si è svolto un importante evento dedicato alle Zone Economiche Speciali e alla rinascita della mobilità urbana e della socialità cittadina di Villa Literno e dell’agro-aversano. Per le aree interne del casertano, le Zone economiche speciali possono divenire uno strumento economico e giuridico per la crescita sostenibile dei territori, generando nuove opportunità di sviluppo sostenibile e innovativo. All’interno delle Zone Economiche Speciali dell’agro-aversano, le imprese già operative o di nuovo insediamento possono beneficiare di agevolazioni fiscali e di semplificazioni amministrative.

Si è tornato a riflettere e ad approfondire le opportunità economiche e fiscali delle Zes durante il recente evento di confronto dedicato alla crescita economica del casertano, organizzato da Salvatore Aversano, consigliere regionale della Regione Campania, alla presenza di numerosi imprenditori e consulenti d’impresa che hanno rilanciato la necessità di favorire la creazione di condizioni economiche, logistiche e di mobilità sostenibile per le aree del Sud Italia e della Campania. Ai lavori di analisi e confronto con la cittadinanza ha partecipato anche l’esperto Umberto Pagano, culture di diritto societario e internazionalizzazione delle imprese dello Studio Ansaldi & Partners di Napoli, che sta ponendo una grande attenzione alla tematica dello sviluppo economico locale e alla rinascita sociale e urbana dei territori dell’aversano.

Grazie alla sinergia tra istituzioni ed esperti del territorio, avviata dal consigliere regionale Salvatore Aversano, particolarmente importante risulta il recente finanziamento di 110.000 euro approvato per Villa di Briano. Nella cittadina, grazie alla sinergia con l’assessore cittadino Laudante Tina, si svolgerà l’AgroFestival, definito un evento territoriale straordinario che consentirà di far conoscere e promuovere tutte le aziende agricole e agroalimentari del territorio dell’agro-aversano. Un altro importante finanziamento è stato approvato a Villa Literno, grazie alle sinergie istituzionali con Iolanda Regina Griffo, Pietro Musto ed Amalia Fabozzi, che hanno ottenuto 40.000 euro per sostenere e implementare le opportunità di crescita provenienti dal Carnevale Liternese

Nell’Agro Aversano, storia e modernità si fondono sorprendentemente. Questo territorio, arricchito dal passato normanno, ha visto svilupparsi la contea di Aversa, cuore pulsante dell’area di “Terra di Lavoro”. Il territorio rappresenta un fulcro economico e culturale per l’intera Regione Campania, dove l’agricoltura convive con l’industria locale e moderna. “Riuscire a rilanciare il ruolo delle Zes con la ricrescita istituzionale e infrastrutturale del territorio è una chiave di volta estremamente interessante e generatrice di nuove opportunità economiche. La sinergia avviata dal consigliere regionale Salvatore Aversano con le realtà istituzionali comunali del territorio dell’agro-aversano è un fatto che merita estrema attenzione e conoscenza: un modello replicabile anche in altre realtà amministrative della regione”, ha dichiarato l’esperto economico e giuridico Umberto Pagano

Check Also

L’ITALIA AL CENTRO DELL’IMPRENDITORIA EUROPEA AL FEMMINILE

Tra le vincitrici del Premio europeo per le imprese femminili l’imprenditrice italiana che crea collegamenti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *