Breaking News

“STUPIDA PARANOIA” IL NUOVO SINGOLO DI STRAID

“Stupida Paranoia” racconta la contraddizione di un rapporto basato su principi sbagliati. La canzone vuole essere una dichiarazione, uno sfogo mettendo in chiaro le cose nella speranza che tutto possa sempre migliorare anche se i problemi sono tanti

La mancanza di comunicazione tra due persone rende la quotidianità un inferno ma allo stesso tempo li rende speciali, così tanto da non riuscire a lasciarsi andare. È un equilibrio che oscilla tra amore e odio, tra la voglia di condividere un percorso e quella di perdersi per sempre.

Spiega l’artista a proposito del brano: «Dopo l’uscita del mio E.P “Fantasmi” è stato incredibile lavorare a questa canzone. Volevamo fortemente una canzone che creasse in qualche modo una contrapposizione con il mood che si era creato nel disco. È stato bello perché spontaneo. Il pezzo è nato il 28 di maggio, e il giorno dopo ascoltandola ci ha subito dato l’idea di meritarsi le nostre attenzioni. Ci siamo buttati, come forse non abbiamo fatto mai, nella produzione ed è stato eccitante, non ci siamo mai imposti nulla, senza pensare a tempistiche e quant’altro, e dopo 20 giorni la canzone era pronta. Sono contento di essere riuscito ad affrontare una tematica che negli ultimi mesi mi ha un po’ colpito, sono sempre stato convinto che la comunicazione fosse la base di un rapporto sano, e di questo parla “stupida paranoia”».

Il videoclip di “Stupida Paranoia” è stato pensato e diretto da Margherita Cammelli e si basa su un gioco di più personalità che interagiscono direttamente con la canzone e il senso di quest’ultima. Il video cerca di interpretare visivamente la difficoltà di comunicazione con una persona che non solo cambia personalità a seconda del contesto in cui si trova ma non riesce a prendere niente sul serio.

Check Also

NOIA PER MAHMOOD, SUPERATO IN RADIO DA ANGELINA MANGO

Effetto Sanremo nella classifica EarOne airplay radio: i primi sette posti sono occupati da brani …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *