Breaking News
Home / Musica / Il mondo Indie / NAPOLI RAP E IL “2020” DI ICE TEDDY

NAPOLI RAP E IL “2020” DI ICE TEDDY

Dalla violenza sulle donne al Covid-19, il grido di protesta del rapper parte da Scampia e abbraccia il panorama globale

Da oggi è disponibile su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo di ICE TEDDY, nome d’arte del giovane partenopeo Salvatore Grande, classe 2003.
“2020” è il titolo del nuovo brano di questo eclettico artista di appena 17 anni, accompagnato da un videoclip in bianco e nero da ora su YouTube, minimal ma estremamente significativo e critico, con il fine di arrivare nella maniera più diretta possibile.

Non lontano dalla visione che ispirò grandi artisti come Kendrick Lamar nel mettere la musica al servizio della denuncia sociale, ICE TEDDY punta il dito verso il nostro Paese, da Scampia, suo quartiere d’origine, fino ad abbracciare il panorama internazionale.

Il suo rap in dialetto, stretto e nervoso, così carico di significato, mette in luce le evidenti problematiche del nostro tessuto sociale, con riferimenti alla violenza sulle donne, all’omofobia, al razzismo ancora dilaganti. Ci sono tanti rimandi a eventi di cronaca accaduti durante questo 2020 nefasto, che ha visto morire violentemente gli afroamericani come George Floyd, e che ha messo in ginocchio il pianeta con una pandemia devastante, quella da Covid-19.

Questo ed altro nei ritmi influenzati dalla trap e dall’urban contemporaneo del producer romano Lucumì, fanno di ICE TEDDY uno degli artisti da tenere d’occhio in attesa dell’album d’esordio per Satellite Records.

Check Also

MICHELE MERLO, L’ULTIMO SALUTO

Mercoledì 16 la camera ardente e venerdì 18 i funerali per il cantante vicentino colto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *