Breaking News

SUMMER MELA XI EDIZIONE TRA MUSICA E YOGA

21 e 22 giugno doppio evento al Circo Massimo a Roma in occasione della Festa della Musica e della Giornata Internazionale dello Yoga

21 Giugno Concerto Dhrupad_ Wasifuddin Dagar MAIN 1

In occasione della Festa della Musica e della Giornata Internazionale dello Yoga, mercoledì 21 giugno il festival Summer Mela presenta al Circo Massimo un doppio evento: alle ore 18:30, come da tradizione, si terrà una sessione di yoga aperta a tutti, in collaborazione con le principali associazioni dedite a questa disciplina: a seguire, intorno alle 20:30,il celebre Maestro Ustad Wasifuddin Dagar, accompagnato alle percussioni dal maestro Pandit Mohan S. Sharma (pakhawaj), proporrà una performance di Musica Classica Indiana Dhrupad

Giovedì 22 Giugno, sempre nell’ambito del festival, il cantante indiano condurrà invece un Workshop di canto Dhrupad presso la sede di FAD Fondazione Alain Danielou, a Zagarolo. Il workshop è organizzato in collaborazione con Associazione Gamaka.

21 Giugno Concerto Dhrupad_ Wasifuddin Dagar (solo)

Il Dhrupad è il genere più antico della musica colta dell’India del Nord ed è oggi considerato il fondamento della musica vocale e strumentale indostana. Questo genere musicale affonda le proprie origini nei canti vedici del Sama Veda e condivide un profondo legame con la tradizione del nada yoga (yoga del suono). Il Dhrupad si è evoluto nel corso dei secoli come genere musicale, assorbendo all’interno del proprio repertorio i canti devozionali dei templi e le composizioni sviluppate negli ambienti di corte durante il periodo di dominazione Moghul. Il repertorio dello stile Dhrupad è stato tramandato oralmente da famiglie d’arte per oltre 20 generazioni.

Nel genere dhrupad l’esecuzione del raga si articola secondo un preciso sviluppo. Nella sezione inziale dell’ Alap, il cantante solista esegue un’ improvvisazione sul tema melodico del raga, senza l’accompagnamento ritmico della percussione, cantando le sillabe di un particolare mantra. Si tratta di un’esplorazione del carattere melodico del raga, ove il solista può esprimere al meglio la sua fantasia e le proprie abilità tecniche.  All’alap segue la composizione poetica (pada), il nucleo centrale dell’esecuzione, dove il canto è accompagnato dal bordone (tampura) e dal pakhawaj, tamburo a doppia testa e strumento d’elezione per l’accompagnamento ritmico in questo genere musicale. Infine seguono le elaborazioni improvvisate melodiche e ritmiche (layakari) che si sviluppano secondo la sensibilità e le capacità degli artisti con l’accompagnamento della percussione.

Check Also

International Fashion Gala, giovani talenti al servizio della moda

E’ stato presentato alla stampa lunedì 8 luglio 2024 alle ore 18, nella splendida cornice …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *