Breaking News
Home / Attualità / CORONAVIRUS, QUANDO SCARPE E VESTITI SONO OSPITI INDESIDERATI IN CASA

CORONAVIRUS, QUANDO SCARPE E VESTITI SONO OSPITI INDESIDERATI IN CASA

Il medico e consulente del Ministro della Sanità spiega in tv accortezze e ulteriori ragioni del contagio

Non si finirà mai di ripetere l’importanza di osservare pedissequamente norme igieniche sanitarie. Alla necessità di lavarsi spesso le mani, di evitare di toccarsi gli occhi e la bocca e di mantenere le distanze di sicurezza il tormentone di queste ore è lasciare fuori casa scarpe e vestiti indossati per uscire di casa. Ad affermarlo con autorevolezza scientifica è Walter Ricciardi dell’Oms che a “Live – Non è la d’Urso” ha sottolineato l’importanza, per chi esce di casa, di non rientrare con indosso indumenti che sono stati a contatto con ambienti esterni alla propria abitazione.

A detta dello stesso consulente Oms Ricciardi sarebbe scientificamente provato che il coronavirus attecchisca ai tessuti del proprio abbigliamento che porterebbero al successivo contatto con le mani, quindi al contagio. “La pratica della disinfezione di strade e superfici è molto importante, così come – conclude Ricciardi – è necessario mantenere le distanze e lavarsi spesso le mani”.

Check Also

KABUL, LA STORIA CHE NON INSEGNA

Torna in Afghanistan lo spettro dei diritti umani traditi dalle logiche del potere incontrollato dell’assuefazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *