Breaking News
Home / Musica / ARTIFICIO, UN POSTO DOVE LA MUSICA SUONA OLTRE IL TEMPO

ARTIFICIO, UN POSTO DOVE LA MUSICA SUONA OLTRE IL TEMPO

Antonello Paliotti presenta il suo esclusivo progetto intitolato “Le ombre lunghe”

Cosa bolle nel pentolone dell’Artificio Musica? Pronta la grande scolata sabato 14 dicembre a partire dalle ore 20,00 (con anticipo apericena) per un concerto “evento” oltre il comune senso delle sonorità convenzionali. Il progetto ensamble del chitarrista Antonello Paliotti (supportato da regolare cd) intitolato “Le Ombre lunghe – Long Shadows” nasce da una commistione di sonorità contemporanee rivisitate da testi di Stravinsky, Bartòk fino a Cage che travalicano il pesante didascalismo dei generi e delle tendenze, per approdare a un unico, inequivocabile significato; la musica. E musica sia con la band che vede Antonelo Paliotti alla chitarra, Armanda Desidery al piano, Dario Franco al contrabasso, Pasquale Di Nunzio al sax alto/soprano e l’immancabile Raffaele Filaci alle percussioni. Si spazia tra sonorità Rock, Jazz, Etnica con un marcato e costante richiamo bossa per approdare alla tradizione afro – americana. In una girandola di composizioni che traggono ispirazione dal Cinema e dalla tradizione orale citando Coltrane l’appuntamento de L’artificio riflette il contesto delle programmazioni a cui il piccolo club continua a dare vita segnalandosi con esponenziale crescita nel contesto delle proposte romane in fatto di musica, e più in generale di cultura e formazione artistica. Provare per credere.

Check Also

“ANDRA’ TUTTO BENE”, VEMO CANTA LO SLOGAN DEI NOSTRI TEMPI

Inno alla musica e alla ripartenza il singolo apre all’ottimismo e alla luce del domani …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *