Breaking News

Ro’Hara, l’ottimismo è musica

Dal 3 giugno è disponibile in rotazione radiofonica e in digitale “Shalla” (LaPOP), il singolo d’esordio di Ro’Hara. Ecco la nostra intervista

Nato nell’intimità di una stanza il brano “Shalla” dell’esordiente Ro’Hara prende forma grazie al produttore Cristiano Norbedo e al musicista Francesco Cainero. Sound fresco e ballabile accompagnato da un testo diretto e incisivo per dare respiro a un vero e proprio inno alla vita, tra ottimismo e leggerezza. L’artista ci spiega poi altro.

Ciao! Che messaggio vuoi comunicare con il tuo nuovo singolo?

Ciao! Con “Shalla” voglio far capire alle persone come me, che non siamo soli e che tutti viviamo situazioni o persone che fatichiamo a lasciar andare, ma con la forza possiamo imparare a lasciar andare per vivere una vita più “Shalla”.

Da cosa trai ispirazione per le tue produzioni?

Sicuramente dalla tanta musica che ho sempre ascoltato fin da bimba. Sono sempre stata molto curiosa, infatti la mia musica ha molte contaminazioni di genere.

Facciamo un salto indietro nel tempo, quando e come è nata la tua passione per la musica?

La musica ha sempre fatto parte di me, fin da bambina. Non ho un ricordo specifico di quando ho iniziato a voler intraprendere quest’arte. A questa domanda rispondo sempre: “Ancora prima di nascere!”.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro e/o sogni nel cassetto?

Mi piacerebbe, una volta finito l’EP, fare dei live, per far sentire le mie canzoni. A settembre uscirà il secondo singolo, sarà un brano davvero emozionante e significativo, spero vi piaccia. Il mio grande sogno, sarebbe quello di partecipare a Sanremo, ma so che la strada è lunga ancora.

Quali artisti hanno influenzato e accompagnato la tua crescita?

Penso che per chi cerca come me di fare della musica un vero e proprio lavoro, debba essere molto curioso, ascoltare tanta musica per poter assorbire il più possibile. Io questa curiosità l’ho sempre avuta. Ascoltavo e ascolto di tutto, quindi di artisti preferiti ne ho davvero tanti che mi hanno spinta a voler creare la mie canzoni, come Elisa, Paolo Nutini, James Bay, Alicia Keys ecc. ma più di tutti, Jeff Buckley, che ho sempre reputato un artista dotato di grande sensibilità.

Progetti per il 2022?

Tanti Live, concorsi e nuove esperienze musicali, sperando mi portino verso grandi opportunità.

Check Also

International Fashion Gala, giovani talenti al servizio della moda

E’ stato presentato alla stampa lunedì 8 luglio 2024 alle ore 18, nella splendida cornice …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *