Breaking News
Home / Musica / Il mondo Indie / OMÄR, TRA DEBUTTO E MISTERO

OMÄR, TRA DEBUTTO E MISTERO

Il singolo appena pubblicato della misteriosa artista si intitola “Ricominciare”, e racconta gli inevitabili percorsi tra gioia e dolore

“Ricominciare” è un’aperta lettera di sfogo che racconta a un destinatario assente la difficoltà di riprendere in mano la propria vita in seguito a una frattura emotiva. Il sound è fresco e attuale, risultato di una fusione tra pop sperimentale, r’n’b e hip hop.
«Questo pezzo è nato – racconta OMÄR, autrice del brano – del bisogno di esprimermi senza limiti, senza etichette né mode, volevo parlare a me stessa e a quelli che mi ascoltano per davvero. La parola ricominciare presuppone sempre una fine, spesso dolorosa. Ma raccoglie anche un briciolo di speranza per un futuro migliore».

Il videoclip ufficiale di “Ricominciare”, diretto da Fulvio Bellanzin, racconta la canzone attraverso il dinamismo del ballerino di danza contemporanea Tiago Goulanin, che con i suoi movimenti riesce a enfatizzare le atmosfere del beat in un piano sequenza coinvolgente.

Biografia
OMÄR è la sintesi di un lungo percorso musicale ed è un progetto che affonda le sue radici nella fusione artistica di alternative-pop, soul e hip hop e che scaturisce da una necessità espressiva. Le sonorità miste sono la naturale evoluzione della sperimentazione negli anni di vari generi musicali, partendo dal pop, passando dalla black music, dal rock e dallʼEdm. Lo scopo del progetto è la libertà di espressione attraverso la musica, che si traduce nella necessità di comunicare senza essere soggetti a giudizi di tipo estetico o etichette di alcun genere: da qui la scelta dell’artista di non rivelare – almeno, non subito – la sua identità. Il singolo di debutto di OMÄR si intitola “Ricominciare” è disponibile in radio e sulle piattaforme digitali dal 17 aprile.

Check Also

“SOLTANTO PER STANOTTE”, IL NUOVO SINGOLO DI DANIELE LANAVE

Il videoclip è stato girato nella bianca Ostuni con la partecipazione della modella nigeriana, Sarah …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *