Breaking News

Incendio Malagrotta i dati Arpa aggiornati

Al momento Fiumicino off limits, alto livello di diossina

di Damiano Rulli

Grande preoccupazione ha destato l’incendio nella discarica di Malagrotta oltre che per il problema rifiuti che affligge Roma anche per l’inquinamento atmosferico.

Arpa Lazio è subito intervenuta per monitorare la qualità dell’aria analizzando i dati delle stazioni fisse e posizionando due campionatori, uno nei pressi dell’incendio e l’altro nel comune di Fiumicino a circa 6 km in linea d’aria.

I dati finora ricevuti sono nei limiti dei valori di riferimento tranne uno nel comune di Fiumicino.

I livelli di diossina sono di molto superiori ai valori limite individuati dall’OMS in ambiente urbano, il limite massimo è di 0,3 pg/m3 mentre quello rilevato è di 0,9!

Inoltre:

“Alla luce dell’elaborazione della mappa che individua le aree di potenziale ricaduta, l’Agenzia ha avviato le attività di campionamento del top soil e delle acque superficiali per la rilevazione di eventuale presenza dei medesimi inquinanti (Diossine, PCB, IPA) ricercati in aria . I punti di campionamento dei suoli sono stati fissati a distanza progressivamente crescente dalla sede dell’incendio (100, 500, 1000, 5000 metri), tenendo anche conto delle segnalazioni di particolari criticità provenienti da cittadini e istituzioni ed estendendo l’indagine anche fuori dell’area individuata dalla mappa, a fini di confronto. L’Istituto Zooprofil zootecnici. attico e l’ASL procederanno al monitoraggio sulle colture e sugli allevamenti”

Check Also

NAPOLI, ETERNA CITTÀ DI MUSICA

Dal 7 al 10 dicembre 2022 si svolgerà il Napoli World 2022, l’importante evento/festival di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *