Breaking News

ALL’INTER LA SUPERCOPPA DECISA DOPO 120 MINUTI

Quando ormai sembrava scontato che si andasse ai calci di rigore Sánchez regala il trofeo ai nerazzurri al minuto 120

Il primo trofeo stagionale é a strisce nerazzurre. Un match che ha visto la compagine di mister Inzaghi costantemente presente nella metà campo dei bianconeri, che dal loro canto hanno saputo contenere le furie interiste con il solito Chiellini leader della difesa. E’ L’Inter a fare la partita nei primi 10 minuti. Ci provano prima Dzeko poi de Vrij e i Lautaro. Al 13′ proteste veementi per un contatto in area juventina tra Chiellini e Barella. Per Doveri non è fallo da penalty e al 25′ Juve passa in vantaggio con McKennie, che svetta di testa alle spalle di De Vrij su imbeccata di Morata, con la complicità di Skriniar.

rbt

Al 26mo l’occasione per il raddoppio con Kulusevski che tenta senza successo il rasoterra da dentro area. Siamo al minuto 34, l’arbitro Doveri fischia un calcio di rigore per l’Inter per un intervento di De Sciglio ai danni di Dzeko. Lautaro Martinez dal dischetto colpisce di collo e manda la pallasulla sua destra con potenza, mentre Perin che stava andando nell’altra direzione resta in posizione centrale. Ancora il bosniaco protagonista con un colpo di tacco che taglia sulla sinistra di Perisic verso la porta, ma Rabiot spedisce in calcio d’angolo.

Per la Juventus dentro Paulo Dybala al posto di Dejan Kulusevski al 74mo. Solo un minuto più tardi doppio cambio per Inzaghi: dentro Correa e Sanchez al posto di Dzeko e Lautaro. Si va negli spogliatoi sull’ 1 a 1. La ripresa è ancora nerazzurra ma la difesa juventina contiene bene senza esporre eccessivamente Perin. Peresic e Calhanoglu i più pericolosi con Dumfries che si vede deviare sul palo da Perin una palla che sembrava già nel sacco. L’Inter attacca, la Juve difende bene con qualche buona distesa in contropiede. Si va ai tempi supplementare con la Juve che rinuncia a Morata per l’ingresso di Moise Kean. Nella ripresa Allegri sostituisce anche Locatelli con Rodrigo Bentancur.

I primi 15 minuti mostrano una certa stanchezza dei giocatori che comunque non disattendono interessanti affondi. Ma è da palla inattiva che arriva l’occasione più clamorosa per l’Inter con un corner battuto per Sanchez, che anticipa De Sciglio e viene fermato da un colpo fortuito con Rugani. Il secondo tempo supplementare segue lo stesso canovaccio del primo. Squadre stanche ma non mancano gli affondi da ambo le parti. La Juventus fatica di più dalla tre quarti in avanti ma concede pochissimo ai nerazzurri. Al minuto 115 Perin salva la Juve su incursione di Peresic. Senbra essere l’ultimo fremito prina dei calci di rigore. Ma al 120mo Alexis Sánchez decide la Supercoppa. E’ l’ultimo pallone dell’ultimo minuto. Seconda sconfitta in finale per Allegri, che proprio contro la Lazio di Inzaghi nel 2017 perse il trofeo all’ultimo minuto.

Check Also

LA ROMA SUL TETTO D’EUROPA

Decide il gol di Zaniolo al 32′ e una fase difensiva senza sbavature. Ai giallorossi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *