Breaking News

Ardea: ennesimo episodio di violenza!

Un ragazzo investe una donna, il figlio di lei la vendica sparando al guidatore dell’auto un colpo di pistola. Entrambi i giovani arrestati

di Damiano Rulli

In Via dei Fenicotteri nel quartiere di Tor San Lorenzo ad Ardea, per un caso fortuito non ci sono stati due morti.

Un ragazzo ha investito volontariamente una donna ferendola gravemente, il figlio di quest’ultima per vendicarsi ha sparato alcuni colpi di pistola verso l’investitore che per un fortuito caso non è stato colpito. A casa dello sparatore i Carabinieri hanno rinvenuto 500 grammi di cocaina, 60 grammi di marijuana e un caricatore di pistola.

Entrambi i ragazzi dopo una notte nelle celle della Compagnia dei Carabinieri di Anzio in giornata verranno associati in carcere con le accuse di tentato omicidio, porto e detenzione abusivi di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Questo ennesimo episodio di violenza suscita una forte preoccupazione tra gli abitanti di Ardea, non dimentichiamoci che da inizio hanno ci sono stati ben sei omicidi, vari arresti per spaccio e detenzione di droga incluso il ritrovamento di una grossa piantagione di marjuana, continui incendi dolosi nella zona delle Salzare.

Tale preoccupazione però è in parte mitigata dalla prontezza degli uomini dell’Arma che hanno aumentato i controlli sul territorio. A conferma di ciò i numerosi arresti di pregiudicati, di tre piromani, la soluzione in tempo rapido degli efferati omicidi.

Certo si può fare di più, si deve fare di più!

Ricordiamo che i Carabinieri non sono l’unica forza di polizia presente, ci sarebbe anche la Polizia Locale, scriviamo ci sarebbe perché è sotto organico, i pochi agenti non riescono a coprire il vasto territorio sotto la loro tutela con gravi conseguenze per la cittadinanza.

Check Also

LUTTO CITTADINO SUL LITORALE, ARDEA PIANGE LA SCOMPARSA DEL SUO EX SINDACO MARIO SAVARESE

Nella mattinata del 22 novembre i funerali del politico che si é distinto per la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *