Breaking News

LAVINIO: ARRESTATO ITALIANO PER SPACCIO DI CRACK

Titolare dI una concessionaria di auto l’uomo aveva già avuto tre arresti

di Damiano Rulli

Questa mattina, alle prime ore dell’alba, i Carabinieri della Stazione di Lavinio Lido di Enea hanno tratto in arresto un italiano molto noto sul territorio e titolare di una concessionaria di auto che già era stato arrestato in altre tre occasioni sempre dai Carabinieri di Anzio per detenzione ai fini di spaccio di crack.

Attualmente si trovava ai domiciliari e stamattina è stato sorpreso, da una delle numerose pattuglie della Compagnia Carabinieri impegnate nel controllo del territorio, su una traversa di via Nettunense a bordo di un quad giallo.
Lo stesso, notata la pattuglia che stava per fermarlo, ha iniziato ad accelerare cercando di seminare la pattuglia al fine di sottrarsi al controllo.

Ne è scaturito un inseguimento a sirene spiegate per più di un kilometro finché la pattuglia è riuscita a bloccare il fuggitivo.
Il malvivente, a seguito di perquisizione personale, veicolare e personale immediatamente effettuata dai Carabinieri della Stazione di Lavinio, è stato trovato in possesso di 7 dosi di crack pronte per essere cedute, più di 520 euro ritenuti provento dello spaccio di droga nonché attrezzatura utilizzata per cuocere la cocaina al fine di tramutarla in “crack”, oltre a materiale per il confezionamento, la pesatura e il taglio della droga.

Il giovane, classe 83 e di origini calabresi, è stato arrestato con le accuse di evasione dagli arresti domiciliari, resistenza a pubblico ufficiale, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ed è stato immediatamente condotto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Anzio per poi essere trasferito in carcere, come disposto dalla Procura di Velletri.

Check Also

LUTTO CITTADINO SUL LITORALE, ARDEA PIANGE LA SCOMPARSA DEL SUO EX SINDACO MARIO SAVARESE

Nella mattinata del 22 novembre i funerali del politico che si é distinto per la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *