Breaking News
Home / Attualità / ADDIO GIGI, INIMITABILE PERFORMER DI TEATRO E SIMBOLO DI ROMANITÀ

ADDIO GIGI, INIMITABILE PERFORMER DI TEATRO E SIMBOLO DI ROMANITÀ

Gigi Proietti si è spento questa notte nella clinica di Villa Margherita dopo dopo due settimane di ricovero per problemi cardiaci

Il popolare attore romano non ha purtroppo superato la notte in terapia intensiva. Nel giorno del suo compleanno Gigi Proietti è morto nella clinica di Villa Margherita dove era stato ricoverato d’urgenza per gravi complicazioni cardiache, maturate a seguito di una degenza di due settimane e iniziate per accertamenti. Mattatore shakespeariano dei palcoscenici teatrali Gigi Proietti ha legato la sua popolarità e l’amore delle platee alle sue performances comiche, fatte spesso di trasformismo e gusto popolare di stampo romanesco. Anche se il Cinema non è mai stata per lui un’assidua frequentazione l’iconico Mandrake di “Febbre da cavallo” diretto da Steno nel 1976 è diventato uno dei personaggi cult della romanità più citati di sempre. E’ stato anche doppiatore di Marlon Brando, Robert De Niro e Dustin Hoffman, ma il suo insostituibile amore per il teatro ha fatto di lui un personaggio epocale, protagonista come attore e regista di infinite opere quanto nella didattica, sfornando talenti indiscussi della comicità contemporanea. Tra gli impegni che lo hanno accompagnato fino ad oggi, la direzione del Globe Theatre di Roma a Villa Borghese.

Check Also

IL CALCIO SOTTO SHOCK, È MORTO MARADONA

Il calciatore più forte della storia del calcio é morto all’età di 60 anni L’ex …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *