Breaking News
Home / Attualità / L’AMERICA DEI DIRITTI UMANI PIANGE LA SCOMPARSA DI JOHN LEWIS

L’AMERICA DEI DIRITTI UMANI PIANGE LA SCOMPARSA DI JOHN LEWIS

Aveva 80 anni, il parlamentare USA che marciò al fianco di Martin Luther King

L’icona della libertà e dei diritti umani degli Stati Uniti John Lewis si è spento all’età di 80 anni per un cancro al pancreas di cui soffriva da tempo.
La notizia della morte avvenuta nella notte di venerdì 16 luglio è stata diramata dalla Camera dei rappresentanti Usa di cui Lewis era membro: “L’America piange la morte di uno dei più grandi eroi della sua storia”, sono le parole espresse dalla portavoce Nancy Pelosi. Una storia di uomo e politico che si somma a quella di immortali icone come Martin Luther King, del quale fu compagno di lotte e al movimento attivista della comunità afroamericana Black Lives Matter. La storia della non violenza, tornata a essere cronaca dopo il recente omicidio di George Floyd ha un nuovo eroe commemorativo. Membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato della Georgia dal 1987 alla morte John Lewis era politicamente schierato come progressista. Coniugato con Lillian Miles, è rimasto vedovo nel dicembre del 2012. L’anno precedente Lewis era stato insignito della medaglia presidenziale della libertà, la «Presidential Medal of Freedom».

Check Also

SCUOLA, L’INSEGNANTE DI SOSTEGNO NON SI CAMBIA

Il caso di un bambino con disagi dell’ITC Ardea 2 apre la discussione su un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *