Breaking News
Home / Attualità / FRONTE ALIMENTARE, ARRIVANO 400 MILIONI PER I COMUNI

FRONTE ALIMENTARE, ARRIVANO 400 MILIONI PER I COMUNI

Firmata da Borrelli l’ordinanza che prevede benefici procapite non inferiori a 600 euro

Il Capo della Protezione Civile Angelo Borrelli

Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha firmato l’ordinanza per lo stanziamento di 400 milioni ai Comuni maggiormente esposti al bisogno di generi alimentari. L’ 80 per cento equivalente a 320 milioni sarà ripartito tra le amministrazioni in base alla popolazione, mentre il 20 per cento il base al differenziale tra reddito procapite e reddito medio nazionale. Secondo l’ordinanza il beneficio procapite non potrà essere inferiorte a 600 euro.

Inoltre, i Comuni potranno distribuire i 400 milioni stanziati per l’acquisto do buoni spesa validi per i generei alimentari di prima necessità, oppure per l’acquisto e la distribuzione diretta degli stessi All’ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune è affidato il compito di individuare i beneficiari, dando priorità a ci non gode di ulteriori sostegni pubblici.

A Roma, in quanto città più popolosa, saranno destinati 15 milioni di euro come cifra più cospicua mentre 7,6 saranno destinati a Napoli, 7,2 per Milano, 5,1 milioni a Palermo, 4,6 a Torino, 3 milioni a Genova. La regione che andrà a a beneficiare della maggiore quota è la Lombardia con 55 milioni; alla Campania saranno destinati 50 milioni; alla Sicilia 43,4 ; al Lazio 36; alla Puglia 33 mln; al Veneto 27,4; all’Emilia Romagna 24,2; al Piemonte 24; alla Toscana 21; alla Calabria 17; alla Sardegna 12; alle Marche 9,3; alla Liguria 8,7. Il bilanciamento tra reddito pro capite e numero di abitanti giustifica le maggiorei quote destinate a Campania Sicilia rispetto al Lazio, pur avendo un numero inferiore di abitanti.

Check Also

EMERGENZA OSPEDALI, AL VIA IL 100° CONGRESSO SOI

Incentivare la diffusione dei tamponi antigenici rapidi per far tornare i reparti delle strutture ospedaliere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *